Fatti&Storie

È ancora scontro Regione-infermieri

TORINO

salute In lieve calo i nuovi positivi in Piemonte. Sono 2.953 i contagi registrati ieri, che fanno salire a 107.267 i contagiati piemontesi da inizio pandemia: altri 204 i registrati nelle Rsa e 226 nella scuola. Aumentano a 340 i ricoveri in terapia intensiva, mentre i ricoverati negli altri reparti sono 4.790, cioè 75 più di ieri, mentre sono 84 i decessi. In queste ore scoppia la querelle sul reclutamento di medici e infermieri della Regione: l’assessore alla Sanità Luigi Icardi ha sottolineato che sono aperti anche per chi arriva dai paesi non appartenenti all’Ue. «Questa possibilità esisteva già nella prima fase dell’epidemia, tanto che nelle nostre aziende oggi lavorano ancora medici provenienti da Cuba, San Salvador, Messico e Brasile». Non si placa invece la polemica del Nursing Up, il sindacato degli infermieristi, che considera “un’assurdità” la nuova direttiva piemontese di cancellazione di “ferie e congedi, ma anche le ore di riposo dopo turni massacranti” del personale sanitario, e chiede a Icardi di intervenire. 
Intanto aumentano gli strumenti per mappare i contagi: è stato allestito nel parcheggio davanti all’Allianz Stadium della Juventus il primo “drive through” per tamponi rapidi del Piemonte. Sarà possibile da sabato fare migliaia di test antigienici al giorno e, in caso di positiva, si farà il tampone. Ma aumentano anche i controlli anti-Covid: gli agenti della Polizia Municipale hanno scoperto venti persone sedute al tavolo a pranzare nel ristorante del Ch4 sporting Club di Torino. Sono intervenuti dopo le segnalazioni di alcuni cittadini. Per il locale è scattata la chiusura per cinque giorni e le sanzioni per i titolari. Cristina Palazzo

Articoli Correlati
Fatti&Storie