Sport

Ricorsi di Napoli e Roma «Sentenze a giorni»

Calcio e Covid

CALCIO Si conosceranno «nei prossimi giorni», ha detto la Figc, le sentenze sui ricorsi alla Corte Sportiva d’Appello di Napoli e Roma, i cui dibattimenti si sono tenuti ieri. E se il ricorso della Roma era contro lo 0-3 a tavolino rimediato col Verona, la vicenda dei partenopei (giudice Sandulli) è quella dello 0-3 inflitto per aver saltato la sfida con la Juve. La linea di De Laurentiis è che fu la Asl, causa Covid, a bloccare una trasferta per la quale la squadra era pronta. Strada difficile: eventualmente il Napoli potrà ricorrere al collegio di garanzia del Coni. Ma la questione ormai si è allargata: le varie Asl hanno molto condizionato le convocazioni della Nazionale. Marotta si era già infuriato, invocando l’intervento del ministro Spadafora e adombrando un «boicottaggio» delle nazionali. E il caso Lazio avanza: la procura di Avellino ha ordinato di riprocessare i tamponi. Gravina, n°1 Figc: «Sono preoccupato per il mancato coordinamento con alcune Asl. L’Italia non ci fa una bella figura». E il caso Lazio? «Per rendere il protocollo omogeneo basta applicarlo correttamente, se no si viene deferiti». Procura Figc: saltata ancora l’audizione del medico laziale Pulcini (giustificato, per malattia).

METRO

Articoli Correlati
Sport