Spettacoli

Il cinema si riorganizza “Cosa sarà” si sposta sul web

Cinema Cosa Sarà

ROMA Rispetto al lockdown della scorsa primavera non è cambiato molto. Almeno per quanto riguarda cinema e teatri. Chiusi erano allora, chiusi sono ora. L’unica differenza è che stavolta lo switch verso il web è quasi immediato. Molti i teatri che si organizzano attraverso la Rete. Altrettanti i film che sarebbero dovuti uscire nelle sale e che “deviano” il loro percorso sull’online.

Dopo la presentazione alla chiusura della Festa di Roma, Cosa sarà, regia di Francesco Bruni, interpretato da Kim Rossi Stuart, sarà disponibile da sabato sulle maggiori piattaforme on demand. 

«Quella di “Cosa Sarà” è una storia travagliata - spiega il regista - La sua uscita era inizialmente prevista a marzo, ma  è stata rimandata all'autunno. Dopo mesi di attesa, durante i quali l'uscita in streaming non è stata presa in considerazione per una volontà condivisa con Palomar e Vision, il film è approdato alla Festa del Cinema di Roma, dove ha ricevuto un'accoglienza così calda e affettuosa da emozionarmi profondamente».

«Purtroppo - prosegue Bruni - ancora una volta “Cosa sarà” si scontra con la pandemia e con i cinema nuovamente chiusi. Ma sono convinto che sia arrivato il momento che questo film veda la luce e vada incontro al suo pubblico. Resta in me forte il desiderio di accompagnarlo al cinema, appena sarà possibile, perché solo quando potrò incontrare  gli spettatori delle sale sentirò che il film avrà raggiunto il suo scopo».

Il ché, ci auguriamo, avvenga prima possibile.

PATRIZIA PERTUSO

Spettacoli