Spettacoli

Il “doppio” di Boetti esposto alla GAM

Mostre Torino

TORINO Alighiero Boetti e il suo concetto di doppio sono in  mostra fino al 22 febbraio alla VideotecaGAM in via Magenta 31. Davanti all’obiettivo della telecamera l’artista agiva e vedeva agirsi, riscoprendosi spettatore di sé stesso e metà di una coppia. Nel primo video presentato in mostra, Senza titolo, Boetti volge le spalle alla telecamera trasformando il proprio corpo in un segno nero verticale contro un muro bianco, posto al centro dell’inquadratura. Le sue mani iniziano a scrivere contemporaneamente, verso destra e verso sinistra. Così l’artista diviene asse di uno spazio che va aprendosi nel tempo.

In mostra anche Due mani e una matita e Strumento musicale scattato da Paolo Mussat Sartor: le mani su un banjo ambidestro, ideale ombelico sonoro da cui scaturiscono musiche diverse ma speculari nell’armonia e nel lasso temporale.

METRO

Articoli Correlati
Spettacoli