Fatti&Storie

Conte: "Epidemia si trova in uno scenario di tipo 3"

Coronavirus fase 3

"Allo stato l'epidemia è in rapido peggioramento e risulta compatibile, a livello nazionale con lo scenario di tipo 3", "con rapidità di progressione maggiore in alcune Regioni italiane". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso del Question time alla Camera.  "In particolare, per lo scenario di tipo 3, lo studio" del Comitato tecnico scientifico, "tra le altre misure, indica le seguenti: - possibilità di interruzione di alcune attivita' sociali/culturali maggiormente a rischio, quali discoteche e bar anche su base oraria; - incentivazione del lavoro agile, al fine ridurre l'affollamento dei trasporti pubblici e delle sedi lavorative; - per quanto riguarda la scuola, tra l'altro: possibilita' di attivare lezioni scaglionate a rotazione, mattina e pomeriggio; possibilita' della didattica a distanza; chiusure temporanee in funzione del numero dei casi sospetti nella singola comunita' scolastica. A tali misure, proprie dello scenario di tipo 3, si e' attenuto il Governo nell'adozione del recente DPCM", ha concluso Conte.

Articoli Correlati
Fatti&Storie