Spettacoli

Festa di Roma, vince Ozon «È il film che volevo vedere»

Festa del Cinema di Roma

ROMA Appena in tempo, prima i cinema richiudano per effetto del DPCM firmato ieri dal premier Conte. La 15esima edizione della Festa del Cinema di Roma si è chiusa ieri con la vittoria del film  “Estate 85” di François Ozon che si è aggiudicato  il “Premio del Pubblico BNL”.

La storia è tratta dal romanzo di Aidan ChambersDanza sulla mia tomba”. 

«Il libro sembrava parlare personalmente all'adolescente che ero - ha spiegato  il regista francese - mi piacque così tanto che, quando iniziai a dirigere cortometraggi, mi dicevo sempre: “Se un giorno farò un lungometraggio, sarà un adattamento di questo romanzo”. In tutti questi anni non ho girato il film perché volevo soprattutto vederlo, esserne lo spettatore ed ero sicuro che qualcun altro l'avrebbe fatto, magari un regista americano». 

«Ma, con mia grande sorpresa - prosegue Ozon - non è mai successo. Questa storia ha avuto bisogno di tempo per maturare in me, affinché sapessi come raccontarla. Sono rimasto fedele al romanzo nella sua struttura narrativa. Ho adattato il contesto della storia alla Francia e l'ho trasferita al tempo in cui ho letto il romanzo; nel film c’è sia la realtà del libro, sia il mio ricordo di come mi sono sentito a leggerlo per la prima volta».

Nei panni di Alexis  c’è Félix Lefebvre, salvato dall’annegamento dal di18enne David (Benjamin Voisin), che ha una madre (Valeria Bruni Tedeschi) completamente assente dopo la morte del marito. Tra i due giovani nasce una profonda attrazione finché appare Kate (Philippine Velge), una ragazza  inglese alla pari.

PATRIZIA PERTUSO

Articoli Correlati
Spettacoli