Opinioni

La montagna di progetti e la sfida di Conte

Maurizio Guandalini

Se perdiamo la sfida del recovery fund, avete il diritto di mandarci a casa. L’ha detto il premier Conte in visita agli studenti di Norcia. Verrebbe da consigliarlo a preparare le valigie. Perché da oggi siamo consapevoli che non c’è trippa. Un altro Paese,  la Francia, di fronte a una dote enorme di miliardi (217 per l’Italia) si sarebbe messo di tigna. Pensieroso. Durante il caldo di agosto a scrivere per filo e per segno quei 5 o 6 progetti che avrebbero segnato il decollo del Belpaese. Quando mai. Decine, centinaia di progetti, idee, molte strampalate sono in marcia dai rivoli più lontani per poi fare una scrematura e scegliere la top ten. Brutto segno se si prende fischi per fiaschi. All’italiana. Aver confuso un’opportunità storica con la lista della spesa. A casaccio. Fin che ce n’è, si spende.
I cugini d’oltralpe che saranno degli spaccamaroni spaziali, ma hanno scritto un piano di rilancio di centinaia di pagine, dettagliatissimo che si fonda su tre capitoli: la transizione ecologica, 30 miliardi, la competitività 35 e la stessa somma per la coesione sociale. Il prezzo che noi paghiamo è quello della tradizione pressapochista e dell’incapacità di focalizzare ciò che serve per l’Italia. E il percorso per realizzarlo. Il nostro modo di comportarci è agli opposti. Se è vero che decine di miliardi di euro di fondi europei sono lì, abbandonati perché incapaci di compilare dei moduli con uno straccio d’idea per usare gli euri di Bruxelles. La politica si destreggia meglio sul referendum del taglio dei parlamentari. Sugli strapuntini da cambiare a Palazzo Chigi. Mentre 37 miliardi del Mes per la Sanità, ridotta un cencio, sono  snobbati. Ne parleremo. Sì, no, meglio un tavolo di confronto. La medesima insostenibile pesantezza fuffa che si concentra su una probabile riforma del fisco. Scadenze su scadenze, moltiplicate, proposte da ogni tre mesi a ogni mese, la genialata che trasforma un’imposta in un mirabolante sconto fiscale. Presente la bolletta della luce con dentro il canone tv?

MAURIZIO GUANDALINI

Articoli Correlati
Opinioni