Fatti&Storie

Zanardi si aggrava "condizioni instabili"

la battaglia di alex

MILANO. Si aggravano le condizioni di Alex Zanardi, l’altleta rimasto gravemente ferito il 21 giugno scorso durante una corsa di handbike. In mattinata il campione è stato trasferito in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano a causa di condizioni definite “instabili” dai sanitari. A darne notizia, la direzione sanitaria dell'ospedale Valduce di Como, al quale fa capo la struttura di riabilitazione presso la quale si trovava il campione dopo il trasferimento dal Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena.

«In data odierna, a fronte di intercorsa instabilità delle condizioni cliniche del paziente Alex Zanardi - si legge nella nota firmata da Claudio Zanon, direttore sanitario aziendale del Valduce - dopo opportune consultazioni con il dottor Franco Molteni, responsabile del Dipartimento di Riabilitazione specialistica Villa Beretta» di Costa Masnaga (Lecco), «dove il paziente era degente dal 21 luglio, e gli specialisti di riferimento, è stato disposto il trasferimento» dell'atleta, «con adeguati mezzi e adeguata assistenza, presso il reparto di Terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele di Milano. Fin d'ora - conclude la direzione - si precisa che non verranno rilasciate ulteriori informazioni sul caso».

Articoli Correlati
Fatti&Storie