Il gender gap resiste (e finirà nel 2073...)

  • 8 marzo

Il gender gap esiste ancora. Un nuovo studio dell’IBM Institute for Business Value  rivela che il global gender gap lavorativo continua a persistere, dato che le organizzazioni non attribuiscono una priorità formale all’avanzamento delle donne in ambito lavorativo, e fornisce una guida su come promuovere il cambiamento. Lo studio, denominato “Women, Leadership and the Priority Paradox”, condotto con l’Oxford Economics, ha coinvolto 2.300 dirigenti e professionisti di aziende di diversi settori in tutto il mondo – in un numero uguale di donne e uomini – per meglio capire perché persista una forte disparità di genere nei ruoli dirigenziali e cosa potrebbe essere fatto per ribaltare la situazione. Oltre al questionario qualitativo, i ricercatori hanno condotto una serie di interviste individuali con dirigenti e professionisti dei sei continenti.
Solo il 18% donne al vertice
Lo studio ha rivelato che solo il 18% di donne ricopre attualmente posizioni di responsabilità nelle organizzazioni censite. Questo si deve a tre fattori chiave. Le organizzazioni non sono convinte che questo abbia un valore commerciale. Il 79% degli intervistati ha dichiarato che non ha formalmente dato priorità all’eguaglianza di genere nelle posizioni di responsabilità all’interno della propria organizzazione, anche se ampie evidenze la mettano in relazione con un miglioramento del successo finanziario e del vantaggio competitivo. Gli uomini sottostimano la portata del gender gap nel proprio ambito lavorativo. Il 65% dei dirigenti uomini dichiara che è altrettanto probabile che sarebbero stati promossi anche se fossero stati donne, nonostante il basso numero di donne che ricopre attualmente posizioni analoghe alle loro. Poche organizzazioni denotano senso di urgenza su questa questione. Le aziende si basano troppo sulle “buone intenzioni” e utilizzano l’approccio del laissez-faire nei riguardi della diversità. In sostanza: potrebbero volerci ancora 54 anni (fino al 2073) per raggiungere la parità di genere in termini di leadership...

Articoli Correlati

8 marzo, Sos di Mattarellasui femminicidi

Nei primi due mesi del 2021 sono state uccise dodici donne

Mattarella: "Gratitudinea lavoratrici sanitarie"

8 marzo, Mattarella dedica la Giornata internazionale della donna alle lavoratrici del settore sanitario

La festa della donnatorna anche al Quirinale

Al Quirinale torna la cerimonia per la Giornata internazionale della donna, saltata l'anno scorso