Sport

Rosberg domina in Australia Alonso chiude quarto

«Le Mercedes sono di un’altra categoria». Così Fernando Alonso dopo la gara d’esordio del Mondiale di F1 in Australia. Le frecce d’argento hanno fatto subito centro col tedesco Nico Rosberg. Alonso, al volante di una Ferrari affidabile ma poco veloce, ha tagliato il traguardo 5° (con un distacco di 35”), poi è passato al 4° posto per la squalifica dell’australiano Ricciardo (2° al traguardo), per eccessivo consumo di benzina. Gara poco emozionante (gli unici scossoni i ritiri eccellenti di Hamilton e Vettel), con le McLaren di Magnussen e Button al 2° e 3° posto. Pochi sorpassi, una safety car, out Massa, centrato al via da Kobayashi, non sanzionato. E
Raikkonen solo 7°. In casa Ferrari c’è soddisfazione per aver portato entrambi i piloti al traguardo, anche se Alonso di fatto non è mai stato in grado di impensierire i primi.  Raikkonen, partito dalla retrovie, ha condotto una gara aggressiva in rimonta chiudendo ottavo. «Abbiamo portato due macchine al traguardo e questo ci rende fiduciosi. In quanto ad affidabilità siamo ok», ha poi detto Fernando Alonso guardando il bicchiere mezzo pieno.
(Metro)

Sport