Sport

Lazio torna la vittoria lo stadio contesta Lotito

Uno stadio contro il suo Presidente seduto in tribuna. Questa l’amarissima serata di Claudio Lotito, contestato da almeno 35mila tifosi biancocelesti con fischi, cori, vari insulti e una valanga di cartoncini bianchi con scritto “Libera la Lazio”. In campo la squadra di Reja ha battuto, con un secondo tempo pirotenico, il Sassuolo per 3 a 2 con reti di Radu, Klose e autogol di Cannavaro. Dell'ex Floccari e di Floro Flores i gol degli emiliani. La contestazione, iniziata fuori dallo stadio e continuata dentro, è stata dura e incessante. “Assoluta maggioranza” lo striscione esposto in faccia a Lotito che aveva definito i suoi contestatori una “sparuta minoranza”. Serio infortunio muscolare per Dias: si teme un mese di stop. Reja, al triplice fischio, si ritrova tra le mani tre punti preziosi dopo la brutta sconfitta in Europa League, ma un ambiente biancoceleste spaccato come non mai. 
(Ma.Pia.)

Sport