Sport

Viola ottavi a un passo con i danesi finisce 1 3

La Fiorentina, dopo soli novanta minuti già festeggia l’accesso agli ottavi di finale di Europa League dove con molta probabilità giocherà la sfida tutta italiana contro la Juventus. I viola, infatti, sotto la pioggia di Esbjerg fanno un sol boccone dei padroni di casa, assenti da un match ufficiale dal lontano 8 dicembre, chiudendo la partita già nel primo tempo, con un meritatissimo 3-1, grazie ai gol di Matri, Ilicic e Aquilani su rigore, per poi trasformare i secondi 45’ in un allenamento in vista della prossima di campionato, regalando anche oltre mezzora di gioco a Mario Gomez. Il primo tiro della Fiorentina al 7’, di Ilicic, su assist di Borja Valero, di poco a lato. Ancora due minuti e arriva il gol  di Matri che, servito da Mati Fernandez, aggancia in area e mette in rete.  Ma dopo soli 60’’ una disattenzione della difesa viola consente a Pusic di mettere  alla spalle di Neto. La Fiorentina ripassa in vantaggio al 15’ con Ilicic. Il 3-1 arriva al 42’ su rigore di Aquilani per atterramento di  Ryder Matos. Il resto è accademia: la Fiorentina vince e convince.  
(metro)

Sport