Sport

Pasqual e Quadrado gol Viola in finale di Tim Cup

Calcio. La Fiorentina è la prima finalista della Tim Cup. I viola hanno battuto 2-0 l'Udinese nella gara di ritorno (2-1 per i friulani all'andata) e passano il turno. Ora  affronteranno la vincente tra Napoli e Roma. Nella Fiorentina si rivede in panchina Mario Gomez, assente dai campi da gioco dal 15 settembre scorso e non c'è Borja Valero squalificato. I viola partono subito in avanti e al 14' trovano l'1-0 con una grande rete di Pasqual, che batte Scuffet. Poi è l'Udinese che prende le redini del gioco e nel giro di 20 minuti i friulani sfiorano il pari in tre occasioni, con Di Natale (che colpisce anche un palo ) e con Gabriel Silva.
Finale nervoso
Nella ripresa Muriel prende il posto di Pinzi, Matos quello di Matri, infortunato. Ma al 60' Cuadrado compie un capolavoro segnando il 2-0  con un missile terra-aria. La gara si anima, l'Udinese non si sente fuori, attacca e mette in difficoltà la retroguardia viola. Si alzano i toni (viene espulso Badu, che era in panchina, per proteste), Guidolin tenta la carta Nico Lopez e manda in panchina Di Natale. Montella risponde con Vargas, serra i ranghi e conquista la finale. Contentissimo Cuadrado a fine gara:  «È una gioia meritata. Questa città si merita questa finale. Ma sono triste perchè, diffidato, non potrò giocarla. Grande è stato il nostro portiere Neto, che ha salvato più volte il risultato. Il prossimo anno? Penso al presente».
(Francesco Nuccioni)

Sport