Sport

Roma il pari in extremis Garcia non si scoraggia

 «La Roma ha giocato solo l'ultima mezz'ora ma lo abbiamo fatto alla grande, in questo momento non sono amareggiato, meritavamo di vincere». L’allenatore della Roma, Rudi Garcia, vede il bicchiere mezzo pieno dopo il pareggio 1-1 a Bergamo contro l’Atalanta.   «Nella prima ora non c'era abbastanza movimento, l’Atalanta non era pericolosa ma neanche noi, ed è stato questo il problema -prosegue il tecnico giallorosso ai microfoni di Sky Sport-. Il presunto rigore per tocco di mano in area di Canini? Possiamo toglierela parola “presunto”, tutto lo stadio l’ha visto e anche gli spettatori a casa. C'è stato un errore dell’arbitro, succede, anche se un po’ troppo spesso per noi». L'allenatore transalpino guarda all’atteggiamento in campo che vuole vedere dai suoi. «Quello che dobbiamo fare è giocare tutte le gare come l’ultima mezz'ora, questo sarebbe importante che lo capissero i giocatori, così non basterebbero la sfortuna, come quella nel gol, nè l’errore dell’arbitro. Se siamo più forti non abbiamo  bisogno di niente -aggiunge Garcia-. Quello che mi rassicura è  l'ultima parte di gara, vuol dire che stiamo bene dal punto di vista  fisico e psicologico. Il rientro di Totti? Speriamo manchi poco,  un fuoriclasse è meglio averlo in campo».

Sport