Sport

La lista di Prandelli Ne ho in mente 35

«Io in testa ho 35 giocatori, non 23». Il ct azzurro Cesare Prandelli a Coverciano, risponde così alle domande sulla rosa che verrà allestita per i Mondiali 2014. «Ci sono sempre posti. Saranno le prestazioni con continuità, e non prove “una tantum”, a decidere. Candreva, per esempio, nella Confederations  Cup ha dimostrato personalità. Alcuni giocatori non riescono a fare altrettanto. Non abbiamo ancora in testa la lista definitiva. Come ho detto  ho in testa 35 giocatori». Insomma a  Coverciano, dove la Nazionale prepara le amichevoli con Germania e Nigeria è una fucina di riflessioni. «Sono convinto - prosegue il ct -che molti giocatori siano stimolati dal fatto di poter andare in Brasile, ma campionato ha confermato che non ci sono grandissime novità». A parte Marco Parolo, protagonista di un eccellente avvio di stagione con il Parma. «È il centrocampista che in questi mesi ha avuto il rendimento più alto, giusto portarlo in azzurro». La base del progetto tattico rimane il centrocampo a quattro. «Dopo aver proposto diversi moduli - spiega il ct - abbiamo nella nostra testa un’idea ben precisa. Ma dobbiamo farci trovare ben preparati perchè ci sono più partite nella partita. Quando abbiamo provato un esterno largo con il Brasile nell’amichevole di Ginevra abbiamo fatto bene.  Nelle ultime gare - ricorda - ho provato un centrocampo particolare e abbiamo perso qualcosa dal punto di vista del palleggio» Il ct spera di schierare la coppia  Rossi- Balotelli nella suggestiva sfida con la Germania. «Nella mia testa  c'è l’intenzione di vederli giocare insieme venerdì». Vedremo.

Sport