Nervosismo in Cina su rischio default Usa

Cina. Il perdurante stallo politico in Usa sulla legge di bilancio e sull'aumento del tetto del debito che, se non risolto entro dieci giorni, potrebbe spingere Washington verso il default, innervosisce la Cina, il maggior detentore al mondo in buoni del Tesoro Usa (1.150 miliardi di dollari in mano ai cinesi sul totale del debito, pari a 16.200 miliardi). «Come maggiore economia del mondo - ha avvertito il vice ministro del Tesoro di Pechino, Zhu Guangyao -  è importante che gli Usa preservino l'affidabilità creditizia dei propri titoli di Stato».
 
(Metro)