News

Grazie a Mi muovo rinata piazza Leonardo

città studi Prendi una piazza, togli le macchine, organizza delle attività gratuite   mirate per grandi e piccini e quella piazza prenderà vita. All’apparenza un’affermazione banale, ma non nella nostra città dove spesso gli spazi pubblici sono stati liberati ma poi  lasciati a se stessi. Non è così in piazza Leonardo, dove da giugno è stato attivato il progetto “Mi Muovo” (che andrà avanti fono a fine settembre) proposto da “Irs (Istituto per la Ricerca Sociale) - Tracce di Sport” in collaborazione con il Comune e Politecnico. In pratica lo spiazzo davanti all’università  è stato pedonalizzato (fino a fine settembre) e trasformato in una palestra a cielo aperto. A fare sport, le associazioni della zona, invitate a uscire dalle palestre e a fare le loro attività all’aperto.
Tra gli sport proposti a grandi e piccini Tai Chi, Judo, Karate, Zumba, pattinaggio in line, minicalcio, minivolley, giocatletica, ginnastica per adulti, rugby, scherma, parkour, basket, ginnastica artistica e fitness.
E i residenti hanno risposto. Solo a giugno 800 persone hanno preso parte con regolarità ai corsi, mentre ogni giorno 70/80 bambini si sono presentati alle attività sportive. Tanto è stato l’entusiasmo che nessuno si è lamentato per l’eliminazione dei parcheggi. E ora le associazioni attive nel Politecnico chiedono che la pedonalizzazione sia permanente. «Una buona idea liberare lo spazio», spiega una mamma della zona, «a patto che si mantengano delle attività organizzate. Io e i miei figli veniamo qui ogni giorno, ora piazza Leonardo è una meraviglia».
«Stiamo lavorando per esportare questo progetto pilota in altre piazze milanesi. Collaboriamo col Politecnico e abbiamo iniziato a discutere con la Bocconi, anche perché per noi è una riqualificazione a costo zero», dice l’assessore allo Sport Bisconti. «Circa l’idea di pedonalizzare piazza Leonardo, siamo molto favorevoli. A fine settembre ne parleremo con l’assessore Maran».
andrea sparaciari
 
Un nuovo centro sportivo a Moscova
centro  Da oggi il centro ha un impianto sportivo in più. È “Playmore Moscova”, centro di 4000 mq che vanta un campo da calcio a 5 in sintetico, uno da basket e uno di pallavolo (tutti illuminati), un rettilineo con quattro corsie per la corsa, una pedana per il salto in lungo e un’area giochi per bambini.  L’impianto, di proprietà del Comune, sarà affidato a “Playmore!”, associazione no profit impegnata nella promozione di sport, salute e integrazione, che si è impegnata a creare due spogliatoio con docce per gli utenti.
La mattina il centro  aprirà gratuitamente per l’attività delle scuole, il pomeriggio i campi saranno disponibili su prenotazione a tariffe comunali (inferiori rispetto a quelle di mercato). L’area sarà aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 21, con una fascia di rispetto per il vicinato dalle 13 alle 15. PlayMore! Moscova è un progetto sportivo, ma anche sociale e culturale. Ospiterà, ad esempio, eventi di sport integrato, in cui atleti con e senza disabilità giocheranno insieme.
Inoltre, collaborerà con realtà del terzo settore per ospitare nel centro sportivo progetti di reinserimento lavorativo di persone in condizioni di svantaggio. metro

News