News

Auto dai produttori bugie sulle emissioni

L'international council on clean transportation (Il consiglio internazionale sul trapsorto pulito) ha svolto un’indagine sui costruttori europei e americani di auto scoprendo uno scarto che arriva fino al 35% tra le emissioni emesse dalle auto e quelle dichiarate, «mentre la differenza tra i test in laboratorio e i risultati durante l'uso era in media dell'11% prima del 2011». Gli scarti tra il 25% e il 30%, c'è scritto nel rapporto, riguardano i tedeschi Bmw, Audi, Opel e Mercedes. Seguono Fiat, Volkswagen e Ford (tra il 20% e il 25%), poi Renault, Peugeot-Citroen e Toyota (circa 15%).
(Metro)

News