News

Progetto Atm entro un anno tornelli anche sui bus

trasporti Tornelli anche sui bus per combattere i portoghesi? Un’idea della quale si parla da anni, ma che ora Atm starebbe per trasformare in progetto vero e proprio. Ad accennarlo, ieri, il consigliere della società Massimo Ferrari, alla presentazione dell’iniziativa “Good Morning Milano”. Per Ferrari, allo studio ci sarebbero due opzioni, la prima prevede di far entrare tutti i passeggeri solo dalla porta anteriore; l’altra, meno praticabile, prevede di fornire tutte le porte di tornelli. Atm si sarebbe data anche un limite di tempo, 12 mesi per perfezionare il progetto che mira ad abbattere l’evasione anche in superficie, come sta avvenendo in metrò con i tornelli chiusi in uscita. In parole povere: si  mira ad aumentare gli incassi (per il Comune) a parità di chilometri percorsi. Manna in tempi di crisi.
A ostacolare la svolta, due ordini di problemi. Uno è economico: dove trovare le risorse per  munire i mezzi dei tornelli. L’altro “filosofico”: è sanzionabile il passeggero che, pur in possesso di un abbonamento valido, si dimentica di vidimarlo? Per Atm l’obiettivo è chiaro, il percorso temporale nel quale attuarlo anche, il modo sarà deciso a breve.
E mentre riflette sui portoghesi, l’Azienda con Comune, Heineken e Movimento Consumatori, pensa al popolo della notte. È agli amanti della Movida, infatti, che è indirizzata l’iniziativa Good Morning Milano, pensata per dare impulso il servizio di bus notturno. Tra il 31 maggio e il 29 giugno, tra Navigli, Sempione, corso Como, Colonne di San Lorenzo, Porta Romana, saranno distribuite 80mila mappe della rete. Sarà anche attivato anche un contest: agli utenti sarà infatti chiesto di fotografare la Milano by night e di inviare le foto a hello@goodmorningmilano.it. Le migliori saranno postate suo www.goodmorningmilano.it.
Attualmente, le linee notturne sono 15 e funzionano il venerdì e il sabato, per un totale di 258 corse. Sui bus (le linee sono: sostitutive di M1, M2 ed M3, 24, 27, 42, 50, 54, 57, 72, 94, 90/91), che passano ogni 30 minuti, si possono utilizzare i normali biglietti e abbonamenti, inoltre il biglietto convalidato tra le 0:30 e le 4:30 di sabato e domenica è valido fino alle 6 del mattino. 
 andrea sparaciari

News