Spettacoli

I Ministri guardano al passato migliore

Musica. C'è grande attesa per il ritorno live dei Ministri. E, infatti, il loro concerto di stasera all'Hiroshima (ore 22) è “tutto esaurito” da tempo. Per l'occasione i tre  milanesi presenteranno “Per un passato migliore”, il disco della maturità, 13 tracce rock che raccontano con disperata allegria la ricerca di una felicità sostenibile, lontana delle logiche comuni. L'album parla della responsabilità che ognuno ha di fronte alla propria identità e alla propria storia.
«Non c'è governo, dio, crisi o amministratore di condominio che possa veramente rovinarci la vita - dicono - La vita è sempre altrove, ed è nostro dovere cercarla”.
Intanto il video del primo singolo, “Comunque”, diretto con la collaborazione di Sterven Jonger, ha superato le 140 mila visualizzazioni su YouTube.
Domani il club di via Bossoli ospiterà la quarta edizione di “Africa Market”, una giornata di musica, danza, cibo, artigianato e cultura africana (ore 20, euro 5; gratis per i bambini fino a 12 anni). Domani alle Officine Corsare i torinesi Verlaine, che si autodefiniscono «una terza via del cantautorato italiano», presenteranno il loro nuovo cd “…e ti proteggerò dal Jazz” (ore 22, ingresso “up to you” con tessera Arci).
Doppio appuntamento al FolkClub (ore 21.30, euro 15): stasera col trio Corsi, Giovannone, Giuia e domani con la pianista jazz Liane Carroll.
(Diego Perugini)

Spettacoli