Spettacoli

Servillo per MiTo rispolvera Celentano

Festival. Il titolo è già di per sé curioso: “Memorie di Adriano. Canzoni del Clan di Adriano Celentano”. D’altronde lui, Peppe Servillo, è abituato a stupire il suo pubblico. Così sbarca stasera, alle 21, al Teatro Colosseo con questo originale spettacolo che avrebbe dovuto chiudere il “Torino Jazz Festival”, ma che, sommerso dal maltempo, viene ora salvato da “MiTo”, il suo concittadino festival fratello maggiore. Qui il cantante si tufferà nell’esplorazione di un grande personaggio della musica italiana, Adriano Celentano, sfidando canzoni difficili da ritrovare nel repertorio di musicisti jazz, da “Azzurro” a “Storia d’amore”, dal “Ragazzo della via Gluck” a “24.000 baci”.
Ma “MiTo” oggi non si fermerà qui. Perché attesi sono anche i big della classica. E’ così che, alle 18, con ingresso gratuito, arriverà al Teatro Vittoria il simpatico e giovane EbonyTrio, trio di clarinetti, che s’immergerà nelle atmosfere musicali di Mozart, Ciajkovskij e Mancini. Mentre, alle 21, sarà attesissimo al Conservatorio Giuseppe Verdi il violino prezioso di Salvatore Accardo che, con Laura Gorna al violino, Francesco Fiore alla viola, Rocco Filippini al violoncello, Andrea Oliva al flauto, Laura Manzini al pianoforte ed Elena Gorna all’arpa omaggerà il genio di Debussy a cui quest’edizione di “MiTo” è in gran parte dedicata (Info: 011 4424787).
(Antonio Garbisa)

Spettacoli