Spettacoli

La classica diventa MiTo e invade tutta la citt

Festival. Un primo denso weekend per il festival “MiTo” che fa catapultare la manifestazione nel vivo del suo programma. Sì, perché a riempire la città saranno una differente scelta di musica e d’atmosfere. Già oggi, alle 15, con ingresso libero all’Istituto dei Ciechi si parlerà di musica contemporanea con la finlandese Kaija Saariaho. Seguirà, alle 17, all’Elfo Puccini il recital di una pianista di fama  internazionale come Angela Hewitt alle prese con le celebri “Variazioni Goldberg BWV 988” di Bach. Gran finale poi stasera, alle 21, al Dal Verme con il primo concerto dedicato alle musiche, tutte in prima italiana, di De Pablo e della Saariaho con la Filarmonica ‘900 del Teatro Regio e l’arpista Frèdèrique Cambreling.
Al jazz invece sarà dedicato il concerto delle 22 al Teatro di Verdura con il BJBU Bocconi Jazz Business Unit. Domani invece alle 17, al Teatro Studio s’inaugurerà lo spazio educational per i bambini con il primo e coloratissimo spettacolo, il “Concerto in Si be-bolle Assolo con trio per pianoforte e bolle di sapone” di e con Michele Cafaggi. Da non perdere poi domani due eventi di classica: il concerto, alle 17, al Parenti della London Sinfonietta e quello, alle 21, agli Arcimboldi con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo, diretta da Yuri Temirkanov. Al Conservatorio invece, domenica, alle 21, si esibirà l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai (Info: 02 88464725).
(Antonio Garbisa)

Spettacoli