Spettacoli

Criolo tra ballate e note di protesta

Roma – Nomi di spicco della nuova scena musicale brasiliana fra venerdì e lunedì sul palco di Villa Ada per Roma Incontra il Mondo. Domani, alle 22, nella capitale fa tappa il tour di Criolo, colui che Caetano Veloso ha definito il personaggio più importante del pop brasiliano.
Nato in una favela alla periferia di Rio de Janeiro, il 36enne artista ha scritto la sua prima canzone a 11 anni ed è divenuto ben presto un esponente di punta dell'hip hop carioca. Nel tempo è riuscito ad affinare il suo stile e a trascendere i confini di genere, raggiungendo un'assoluta padronanza della forma canzone, cosa che gli permette di passare con naturalezza da suadenti ballate a duri brani di denuncia e rivendicazione. Il regista Spike Lee lo ha recentemente intervistato per il suo docu-film Go Brazil Go. Lunedì, dopo il concerto di domenica di Stefano Bollani con il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda, sarà invece la volta di Maria Gadù, altra nuova stella dell'universo musicale brasiliano. La 25enne cantante si è imposta all'attenzione del pubblico internazionale lo scorso anno con Shimbalyé.
Infotel. 0641734712.
(Stefano Milioni)

Spettacoli