Sport

Le versione di Delio Chiedo scusa ma ora rispettatemi

Delio Rossi atto secondo laquo Chiedo rispetto per la mia persona il mio lavoro la squadra che alleno e la mia famiglia Io ho sbagliato e mi scuso con la citt agrave di Firenze Ho pagato e pagher ograve Ma su queste cose non transigo raquo Cos igrave Delio Rossi ha chiuso una volta e per sempre la brutta vicenda della scazzottata con Ljajic il giocatore viola che ha contestato la sostituzione irridendolo e che per tutta risposta si egrave preso una gragnola di pugni in faccia Proprio sulle pagine dei giornali del mattino Ljiajic aveva detto di essere sotto choc e si era scusato con tutti meno che con l rsquo allenatore Un fatto che Rossi ha ignorato Perch eacute nella sua breve conferenza stampa non lo ha nemmeno nominato Falsi moralisti Ha ammesso l rsquo errore il tecnico riminese ma si egrave voluto togliere anche qualche sassolino dalle scarpe laquo Ringrazio la famiglia Della Valle che mi ha dato la possibilit agrave di vivere questa avventura Chiedo scusa alla citt agrave ai giocatori alla societ agrave e all Aic Ma quanti perbenisti e falsi moralisti ho visto in questa vicenda raquo ha concluso firmando con il veleno una netta linea di demarcazione da tutta la pletora di giornalisti e colleghi che lo hanno messo alla sbarra e condannato senza remore per il suo gesto insano Ma ieri c rsquo era anche chi per mister Rossi era dispiaciutissimo Abbracci lacrime e commozione e un appello laquo Non ti togliere quella divisa raquo riferendosi al completo indossato dall rsquo ormai ex tecnico viola con tanto di giglio di Firenze e della Fiorentina sul petto egrave stata questa la manifestazione d affetto riservatagli da parte di una cinquantina di tifosi per lo pi ugrave capi della tifoseria fiorentina Cori Ma anche uno striscione nbsp striscione contro i giocatori definiti laquo mercenari raquo Un amore evidentemente ricambiato Finita la conferenza stampa nbsp visibilmente commosso ed emozionato Delio Rossi egrave andato a salutarli ha stretto mani si egrave fatto abbracciare senza per ograve dire una parola Uno dei pi ugrave anziani capi della tifoseria aveva le lacrime agli occhi Il tutto tra le spire di un fumogeno viola con il quale Firenze ha valuto salutarlo L ultima fiammata di un amore spento forse troppo presto Metro

Sport