Meteo
 


Rita Pavone è rock con “Niente (Resilienza 74)”

Rita Pavone a Sanremo 2020

Rita Pavone ha letteralmente mangiato il palco del Festival di Sanremo dove è tornata dopo 48 anni con “Niente (Resilienza 74)”. 

Rita, per lei sul palco il tempo si è fermato…

Il signor tempo è passato ma deve esserci stato un errore, la voce è rimasta e si è rafforzata! Non mi rendo conto di avere 74 anni, me ne sento 30 ed è un dinamismo che mi appartiene.

Cosa pensa di chi usa l’autotune?

Quando già in passato sentivo parlare di “aggiustamenti dell’intonazione” pensavo: “Allora può cantare anche la mia portinaia!”. Canti? Devi sapere fare il tuo mestiere.

Sta vivendo questo Sanremo come competizione?

Non voglio essere legata a dei ricordi, amo cantare le canzoni del passato ma voglio dimostrare di essere contemporanea. Vivo la gara con curiosità, molti di questi ragazzi - lo dico sinceramente - non li conosco ma li conoscerò durante il Festival.

 

Servizio di: Francesco Foderà