Norcia, l'appello di Marco Salvate il mio piano

“Dalle scosse precedenti avrei voluto portare al sicuro il mio pianoforte. Sono 4 anni che studio con la mia professoressa di Terni. Quest’anno avrei voluto fare l’esame al conservatorio. Come la gente va a salvare i suoi animaletti, per me il piano è come se fosse il mio cagnolino. Vorrei che lo potessero salvare”. È l’appello del piccolo Marco Silvestri, 11 anni, la cui casa è stata resa inagibile dal terremoto del 30 ottobre in centro Italia. Marco spera che qualcuno possa accogliere la sua richiesta e gli permetta di portare in salvo il suo tanto amato pianoforte.

LA PRESSE