Burkina Faso, ecco il video amatoriale degli scontri nella capitale

Gente in strada che grida e scappa, scoppi, scontri. E’ stato diffuso in rete un video girato amatorialmente delle violente proteste che si sono verificate a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, alla fine di ottobre e che hanno portato alla caduta del presidente Blaise Compaorè.  Il filmato mostra diversi giorni di scontri avvenuti la scorsa settimana tra polizia e manifestanti, in uno scambio continuo di gas lacrimogeni e oggetti vari. Si vedono anche i manifestanti dare fuoco a pneumatici per strada. Accasciato su uno di questi a un certo punto si vede anche il corpo di un uomo privo di vita. I primi scontri si erano verificati il 28 ottobre in seguito a una protesta dell'opposizione, organizzata in vista del voto del Parlamento su un provvedimento che avrebbe permesso al presidente Blaise Compaoré di candidarsi per un altro mandato. Il 30 ottobre i manifestanti antigovernativi a Ouagadougou avevano preso d'assalto la sede del Parlamento. Dopo la caduta del presidente il potere transitorio è passato nelle mani del colonnello Yacouba Zida