Tradimenti e pentimenti

Meteo
 


Cara Maria,
ho fatto una enorme stupidaggine. Qualche mese fa ho iniziato una tresca
con una collega e ho letteralmente perso la testa. Sognavo di aver trovato
la donna perfetta. Immaginavo un futuro tutto rose e coccole. Errore. Ho
scoperto a mie spese che per lei ero solo un diversivo. Era innamorata di un
altro e con me si è divertita e basta. E' stata una mazzata tremenda e sono
crollato psicologicamente e moralmente. Mia moglie, con il tipico sesto
senso delle donne, ha capito tutto. Io purtroppo ho scapocciato, ho
confessato raccontandole anche i particolari. Morale: ora lei mi ha buttato
fuori di casa e non mi vuole neanche parlare al telefono, dice che deve
riflettere.
Guido

Caro Guido,
visto che tua moglie non ti risponde (per ora) provo a mettermi nei suoi
panni e nella sua penna:
Caro, "carissimo" ex maritino mio. Veramente immaginavi di poter venire qui,
vomitarmi addosso le tue miserie amorose e umane, ottenere un perdono "a
gettone" e magari anche una spalla sulla quale versare le tue lacrime ...per
un'altra, fra l'altro una grandissima P.....? Beh voglio essere onesta come
tu non sei stato con me. Scordatelo! Se e quando riuscirai a smettere di
piagnucolare come un bambino, inizierai a comportarti da uomo e sarai capace
di dimostrarmi che della nostra storia è restato qualcosa di valido, potrò
forse parlarti. Per ora stai bene dove stai.
La tua forse già ex-moglie

Blog di: 
Maria Beatrice De Caro