Meteo
 


Fatti&Storie

Fmi a Governi: «Prolungare sostegni a imprese e famiglie»

economia

ROMA A causa degli effetti sull’economia del Coronavirus sono stati realizzati a livello globale interventi fiscali da parte dei governi «senza precedenti», pari a circa 12 mila miliardi di dollari. Lo scrive il Fondo Monetario Internazionale nel Fiscal Monitor: «Le dimensioni e la velocità dell’azione fiscale hanno contribuito ad agevolare la situazione per famiglie e imprese». Ora, esorta l’istituto di Washington, «è fondamentale non togliere troppo presto questo supporto, nonostante l’alto livello di debito a livello globale. Il supporto dovrebbe persistere almeno fino al 2021, per sostenere la ripresa e far rimarginare le cicatrici di lungo termine nel tessuto economico e sociale». «Sostenere le famiglie e le aziende resta fondamentale - ha rimarcato la direttrice del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva - staccare la spina troppo presto provocherebbe gravi danni».

Ok Camere al Nadef

Ieri, intanto, è arrivato il via libera del Parlamento sia alla risoluzione sullo scostamento di bilancio che a quella sulla Nota di aggiornamento del Def. La maggioranza ha avuto 325 voti alla Camera e 165 al Senato. Tutte le opposizioni si sono astenute sullo scostamento, votando contro la Nadef. «È stata una grande prova della tenuta della maggioranza - ha commentato il premier Conte - abbiamo superato il quorum minimo richiesto. Al Senato c’era una situazione più delicata anche per qualche parlamentare non “arruolato” per la pandemia». È entrato nel vivo il confronto tra sindacati e ministra del Lavoro Catalfo sul sistema previdenziale. Prevista la proroga di un anno di Opzione donna e Ape sociale (con l’allargamento della platea di quest’ultima a chi non percepisce la Naspi). L’Istat infine certifica che nel 2018 l’economia «non osservata», che comprende economia sommersa ed economia illegale, si è attestata a 211 miliardi di euro, con un peso che è pari all’11,9% sul Pil.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie