Meteo
 


Fatti&Storie

Positivi oltre quota 1000 Movida, multe e controlli

Milano

salute Galoppano i contagi in Lombardia. Ieri i positivi hanno superato quota mille, con un numero minore di tamponi effettuati rispetto a sabato: i nuovi casi sono stati 1.032 a fronte di 15.590 tamponi, per una percentuale pari al 6,6%, in netta crescita rispetto a sabato (4.9). I decessi sono stati 3 e sono cresciuti i ricoverati in terapia intensiva: +4 (48 in totale). Milano resta la provincia più colpita con 460 nuovi casi, di cui 211 a Milano città, seguita da Monza e Brianza (143).

Un trend in crescita che giustifica la stretta sui controlli registrata sabato notte in città. A causa del mancato rispetto delle norme anticovid, è stato chiuso il Living, noto locale di corso Sempione (venerdì era stato chiuso il Bar Picchio a Porta Venezia). A vigilare sulla movida di Corso Como ci ha pensato la polizia, che sabato notte ha contestato 11 violazioni amministrative per mancato uso della mascherina. La Polmetro invece ha effettuato diversi controlli alla stazione della M2 di Garibaldi, identificando 121 persone, di cui 47 con precedenti. Due minorenni sono stati indagati: uno perché in possesso di un tirapugni e di un taglierino, l’altro perché in tasca aveva un coltello e hashish. Un 20enne è stato arrestato in flagranza, mentre rubava una bicicletta. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha riferito di aver fatto un giro venerdì per alcuni bar della città: «I tavolini erano molto ravvicinati, serve un senso di responsabilità anche da parte degli esercenti», ha detto, promettendo che i controlli continueranno. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie