Meteo
 


Spettacoli

Fra The G-Men, Max Pirone e Soulpeanuts Big Band

Massimo Pirone live

ROMA A colpi di musica live e non solo, il Blu Box dell’associazione culturale Minimo Comune Multiplo continua il suo inarrestabile viaggio alla conquista delle notti romane. Il locale di via Clemente XII – traversa di via della Pineta Sacchetti – ha riaperto in sicurezza già il 18 settembre, facendo registrare una serie di sold out, com'è accaduto sabato scorso con i Docs in Jazz, il famoso quintetto di medici che fa della musica un vero toccasana! Sempre nel rigoroso rispetto di tutte le norme anti-Covid, dunque, la programmazione davvero per tutti i palati, tra concerti, intrattenimento, jam session, apericena e tanto altro, organizzata dal direttore artistico, l’architetto Marco Travaglini e dai suoi figli Filippo e Tommaso, procede sempre più spedita e vola più in alto.

Non a caso venerdì 9 ottobre è di scena il trio The G-Men – ovvero, Giorgio Cùscito (sax tenore), Gino Cardamone (chitarra), Giuseppe Talone (contrabbasso) – con il maestro Massimo Pirone (trombone, basso e tuba) che sarà sul palco del Blu Box anche sabato 10.  Un musicista di lungo corso, Pirone è partito dalla televisione dove ha lavorato per le maggiori trasmissioni (da La Corrida con Corrado e poi con Gerry Scotti, a Finalmente Venerdi con Johnny Dorelli, da Sarabanda con Enrico Papi a SanRemo 2005 con Bonolis e il maestro Renato Serio e, poi ancora Sanremo 2011 e 2012 con Gianni Morandi, Sanremo 2015 e 2016 con Carlo Conti, Tale e quale 2013, 2014 e 2015, Sabato Italiano con Pippo Baudo ed il maestro Pippo Caruso, Fenomeni con Chiambretti, SanRemo contro SanRemo con Conti, 50 Canzonissime con Carlo Conti, Tale e quale, Sogno o son Desto con Massimo Ranieri e molte altre), lavora a teatro da oltre 20 anni con Gigi Proietti e non solo. In studio, poi, registra dal 1987 per quasi tutti i film di Ennio Morricone, Louis Bacaloff, Nicola Piovani (La Vita e Bella) e molti altri. Per quali Renato Zero, Ornella Vanoni, Bindi, Giorgio Gaber, Max Gazzè, Antonello Venditti, Sergio Cammariere, Mina... Insomma, sarà un incontro scoppiettante quello con i The G-MEN, Giorgio, Gino e Giuseppe. I soldati dello swing, come una vera task-force interviene dove c’è bisogno di swing e, come una ronda della Military Police, ne fa rispettare gli imprescindibili valori. Sono tre, ma hanno l’effetto di una big band al completo e scatenano la voglia di ballare.

Sabato 10 ottobre un concerto dedicato alla musica Afroamericana Anni ’80, con alcuni dei più grandi successi che hanno caratterizzato quell’epoca d’oro. Sul palco la Soulpeanuts Big Band, formazione composta di dieci elementi con alle spalle una lunga esperienza nel mondo del jazz. Un’orchestra, dunque, alle prese con un repertorio che va dagli Earth Wind & Fire, a grandi artisti quali Chaka Khan, George Benson, Al Jarreau, Crusaders e Quincy Jones. Non mancherà un tuffo nella “dance” con i successi di gruppi come gli Chic o di vocalist del calibro di Donna Summer e Barry White. Il tutto per uno spettacolo energico e coinvolgente, un vero e proprio viaggio tra soul, funk e disco Anni ‘80. La Soulpeanuts Big Band è nata nel 2015 da un’idea del producer e drummer Michael Coal. È impegnata già da anni in questo progetto artistico. Il nome Soulpeanuts deriva da un famoso pezzo di Dizzy Gillespie degli Anni ‘50 (Salt Peanuts). Un omaggio alle big band nate nel mondo del jazz che hanno fatto da apripista a nuovi orizzonti musicali.

Formazione: Mimma Pisco e Max Pasquarelli (voce), Elio Buselli (basso), Alfredo Bochicchio (chitarra), Saverio Garipoli (tastiere), Michael Coal (percussioni), Sergio Vitale (tromba), Claudio Giusti (sax), Massimo Pirone (trombone).

 

BLU BOX: Via Clemente XII, 31 A – 00167 Roma
Ingresso ore 20, possibilià di apericena: dalle 20.30.
Inizio concerti 21.30

Infotel. e prenotazioni: 338.8782243
mcm.minimocomunemultiplo@gmail.com

 

 

 

Spettacoli