Meteo
 


Fatti&Storie

Vaccini: è scontro sui costi e sulle date

Milano

SALUTE. Mentre i contagi  salgono, s’infiamma la polemica sui vaccini antinfluenzali tra Pirellone e opposizioni. Ce ne saranno per tutti? Quando inizieranno le vaccinazioni? Quanto sono costati alle casse regionali ? Per  il Pd,  le scorte non sarebbero sufficienti per tutti gli over 60, i soggetti a rischio e i minori: «Fino ad oggi la Regione ha raccolto la disponibilità di 1,7 milioni di dosi per gli adulti, a fronte di 3 milioni di ultrasessantenni, 168 mila per i 300 mila sanitari e 410 mila dosi per i 600 mila minori da 0 a 6 anni», ha attaccato la consigliera Forattini. Che ha anche aggiunto come l’ultimo bando gestito da Aria, chiuso venerdì scorso, per 1,5 milioni di dosi al prezzodi 10 euro più Iva abbia comportato «il pagamento anticipato per 15 milioni e prezzo quasi doppio rispetto alla prima gara aggiudicata». Infine, per il Pd «le prime vaccinazioni sono previste non prima della prima settimana di novembre». Accuse respinte dall’assessore Gallera: «Sono stati ultimati i piani delle Ats che hanno coinvolto i tutti i medici di medicina generale». «Abbiamo sentito tutti i Comuni che stanno mettendo a disposizione palestre e centri civici dove fare le vaccinazioni. Siamo pronti» - ribadisce Gallera - «partiremo nella seconda metà di ottobre con l'obiettivo di vaccinare  tutti i nostri anziani partendo dalle Rsa, i bambini, i nostri fragili, coloro con patologie, gli operatori sanitari e tutte le categorie a rischio». Circa le spese, ha aggiunto: «Il tema del libero mercato è un tema di cui si deve occupare il Governo in una strategia nazionale. Noi non possiamo farci carico del cittadino ordinario»

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie