Meteo
 


Sport

Il Milan passa 3-2 Ora sotto con il Rio Ave

Europa League

CALCIO Una dura prova contro norvegesi indiavolati del Bodoe Glimt, ma alla fine il Milan passa anche questo preliminare. Ai playoff se la vedrà coi portoghesi del Rio Ave, che hanno avuto ragione del Besiktas ai rigori. I norvegesi partono forte e vanno in vantaggio al 14' con Junker servito da Hauge. Un vantaggio che non manda in bambola il Diavolo. Appena un minuto dopo pareggia Calhanoglu con un violento sinistro. Il Milan prende quota, fino a che, servito da un tacco del turco, va in gol per il 2-1 il giovanissimo Lorenzo Colombo, punta titolare dopo il ko di Ibrahimovic: appena 18 anni e 200 giorni. Sembra tutto facile, specie nella ripresa, al 50’, quando Calhanoglu, ancora lui, senz’altro il migliore, infila i norvegesi con la sua doppietta personale: 3-1. I norvegesi però non ci stanno, proprio per niente: e Hauge, ancora lui, esterno indiavolato, sorprende Donnarumma accorciando le distanze: 3-2. Entra, proprio per Colombo, Maldini jr. Si fa annullare un gol per fuorigioco. Il Bodoe non molla mai, ma all’80’ è il Milan a sfiorare il 4-2 della sicurezza, con Saelemaekers, il cui pallone viene però stoppato sulla linea di porta. Cuore in gola nel finale: prima salva Donnarumma, poi Hauge serve Saltness che sbaglia un pareggio che pareva già fatto. Quanta fatica. Ma si va avanti.

METRO

Articoli Correlati
Sport