Meteo
 


Spettacoli

SummerMela, un tuffo nella cultura indiana

Sammermela

ROMA Celebrare e condividere le tradizioni indiane, comprendere una cultura ricca e raffinata: è possibile con SummerMela. All’VIII edizione, il festival offre una versione ridotta e posticipata, dall’usuale Solstizio d’estate all’Equinozio d’autunno. Diretto da Riccardo Biadene apre oggi alle ore 21 con l’anteprima italiana al Cinema Farnese del film “Il discepolo”  del regista indiano Chaitanya Tamahne, presentato in Concorso alla 77a Mostra del Cinema di Venezia. Il film, scelto da Kama Productions come evento speciale per il SummerMela 2020, sarà introdotto dal direttore artistico del SummerMela, dal Presidente ANAC Francesco Martinotti e dalla direttrice del River To River Florence Indian Film Festival Selvaggia Velo. L’introduzione musicale sarà di Nicolò Melocchi al flauto bansuri. La proiezione sarà replicata il 23 alle 18:30 al Cinema Lux e a Milano dal 28 al 30 settembre. In particolare, martedì 29 settembre presso il Cinema Plinius, la proiezione sarà introdotta da un concerto dal vivo di musica classica indiana a cura di Kama Productions.

Martedì 22 settembre alle ore 20 all’Accademia Filarmonica Romana si esibirà, in un concerto di Musica Classica Indiana, il MAHA KALI TRIO con Joyeeta SANYAL (sitar), Nicolò MELOCCHI (flauto bansuri) e Sanjay KANSA BANIK (tabla). Joyeeta Sanyal è considerata da molti una delle migliori, se non la migliore, giovane musicista donna di sitar. Il focus sul cinema indiano a SummerMela chiude ospitando a Roma, nel Giardino della Casa del Cinema, il River To River Florence Indian Film Festival, con la proiezione Mercoledì 23 settembre alle ore 21 del film indiano Badhaai Ho / Congratulations there  (2019) di Amit RAVINDERNATH SHARMA, tra i più acclamati all'ultima edizione fiorentina.

Spettacoli
Calamity