Meteo
 


Fatti&Storie

I centenari onorano le elezioni

referendum

ROMA «Andare a votare? È un diritto sacrosanto che va difeso ed esercitato sempre». Ne è più che convinta Luisa Zappitelli, nata l’8 novembre 1911, che ieri si è recata alle urne a 109 anni nel suo seggio di Città di Castello, in provincia di Perugia. Per 72 anni non ha mai saltato un voto. «Soprattutto i giovani devono andare a votare - ha detto - perchè a loro è affidato il futuro del nostro Paese e della democrazia».

E non è stata la sola centenaria a rendere onore alle elezioni. A Faenza, in una residenza per anziani, ha votato Maria Mirandola di 102 anni. Anche un’altra “nonna Maria” - a 100 anni e 8 mesi - non ha rinunciato ad andare al seggio di Ordona (Foggia). Infine un centenario ha votato nella scuola Marconi a Bari. Orgoglioso e fiero di non aver perso una tornata sin dalla prima elezione del Parlamento.

Articoli Correlati
Fatti&Storie