Meteo
 


Fatti&Storie

"I giganti e-commerce paghino Enasarco"

enasarco

“È ora di far rispettare le regole; che devono, necessariamente, essere uguali per tutti". Lo  dicono i rappresentanti della lista unitaria "Fare Presto!", lista unitaria  alle prossime elezioni Enasarco sostenuta da Anasf, Federagenti, Fiarc e Confesercenti.  "Da tempo gli agenti di commercio stanno perdendo fatturato e contributi a causa dell'evoluzione incontrollata del commercio elettronico e nulla è ancora stato fatto in proposito. E’ un problema, questo, che riguarda anche quelle aziende che, a fronte delle tantissime che oggi pagano correttamente i contributi Enasarco, volutamente scelgono di non farlo. Così, troppi milioni sono venuti a mancare nelle tasche degli agenti e nei bilanci Enasarco ed occorre combattere l'evasione di questi soggetti". Enasarco deve poter incamerare tutti i contributi generati dall’attività dei Giganti dell’E-Commerce, perché, prosegue la nota, "questi contributi sono e saranno fondamentali per il risanamento dei conti e la ripartenza dell'Ente, che domani dovrà pagare le pensioni degli agenti di oggi: colleghi che, in casi tutt’altro che rari, stanno perdendo fatturato e contributi a causa di questo fenomeno. La ripartenza della Fondazione deve necessariamente passare attraverso la partita dell’equità e del rigore: perché le regole devono esserci per tutti e gli agenti non possono essere defraudati del loro lavoro".

Articoli Correlati
Fatti&Storie