Meteo
 


Fatti&Storie

Cesare Battisti trasferito da Oristano in Calabria

il caso battisti

Cesare Battisti è stato trasferito sabato scorso dal carcere sardo di Massama (Oristano) a quello calabrese di Rossano (Cosenza). Secondo Agi, il suo avvocato Gianfranco Sollai, nel confermare il trasferimento, ha spiegato che Battisti potrebbe aver interrotto lo sciopero della fame.  L'ex Pac, proletari armati per il comunismo, aveva iniziato la protesta contro il regime di isolamento - a suo dire illegittimo - cui era costretto in Sardegna, e dunque con il trasferimento sarebbe venuto meno l'oggetto della contestazione. 

Isolamento. Battisti era in regime di isolamento dallo scorso gennaio 2019, nonostante a luglio dello stesso anno avesse terminato di scontarne i sei mesi previsti dalla sentenza di condanna. Per questo l'avvocato Sollai aveva presentato una serie di ricorsi e denunce ancora in attesa di essere vagliati dalle autorità competenti.  Intanto, per il prossimo 23 settembre è stata fissata l'udienza davanti al magistrato di sorveglianza di Cagliari, per discutere il ricorso contro l'isolamento scontato a Massama senza, sostiene il legale di Battisti, alcun provvedimento giurisdizionale. Se il regime cui era sottoposto in Sardegna fosse dichiarato illegittimo, come denunciato dall'ex terroriste, potrebbero partire le richieste di risarcimento.

Articoli Correlati
Fatti&Storie