Meteo
 


Spettacoli

Beltrami e Savignano rileggono Stravinsky

Danza Milano

MILANO Tre nomi della grande danza. Susanna Beltrami firma le coreografie di “Le Sacre”, di scena il 15 e il 16 settembre ai Bagni Misteriosi per il Teatro Franco Parenti. Sul palco, Luciana Savignano e Matteo Bittante accanto ai danzatori di DanceHaus.

Lo spettacolo era nato nel 2002 per ripensare lo spazio dell'allora Piscina Caimi.

I danzatori giungono da ogni angolo, a piedi nudi, scortati dalle luci rosse, viola e aranciate del tramonto: sono plotoni di giovani vigorosi che danzano una partitura gestuale e sonora (quella originale di Stravinsky).

Seguendo un moto circolare la coreografia avvolge tutto e tutti come in un abbraccio ancestrale. Al centro di questo rito di giovinezza, la figura di una Madre, Madre Terra, interpretata da Luciana Savignano.

L'étoile orchestra l'incedere dei suoi figli, giunti per richiamare dall'ombra e dal gelo la rigogliosa primavera. Perché invocare il ritorno della primavera è simbolo di rinascita e guarigione, ma anche di sacrificio. Sulla domanda "cosa sei disposto a sacrificare per rinascere?'' ruota infatti tutta la coreografia, più volte rappresentata nel corso degli anni proprio per la sua particolare forma scenica.

METRO

Spettacoli