Meteo
 


Fatti&Storie

L'Aquila in un inferno 11 tra Canadair e elicotteri

incendi

Terzo giorno delle operazioni di spegnimento dei vasti incendi boschivi che hanno interessato l'Aquilano nella zona del Monte Omo ad Arischia e in quella di Monte di Pettino a Cansatessa. Impegnati 60 volontari della Protezione Civile, 44 militari del 9°Reggimento Alpini, 58 Vigili del Fuoco oltre alla flotta aerea Nazionale del centro Italia composta da 7 Canadair e 4 elicotteri messa a disposizione dal Coau (Centro Operativo Aereo Unificato) che ha garantito la massima disponibilità possibile a seguito di una videoconferenza tenutasi questa mattina a cui hanno preso parte il responsabile della Protezione Civile Regionale, Silvio Liberatore, il SOUP (Sala Operativa Unificata Permanente), il coordinatore della Protezione Civile Nazionale Luigi D’Angelo, i vertici dei Vigili del Fuoco, i vertici del corpo dei Carabinieri Forestali e appunto i vertici del Coau. Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha seguito costantemente il lavoro svolto nel corso della giornata. Si è lavorato ininterrottamente e in sinergia per garantire la sicurezza delle abitazioni più prossime agli incendi. Durante la notte verrà garantito il presidio dell’intera area interessata coordinato dalla Sala Operativa.

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Bonus partite Iva