Meteo
 


Fatti&Storie

Slittato a stasera l'esame del caso Autostrade

Autostrade

Il Consiglio dei ministri è slittato dalle 11 alle 22. Sul tavolo della riunione dell'esecutivo il nodo concessione ad Autostrade e il Dpcm di proroga delle misure restrittive anti-contagio da Covid 19 in scadenza oggi.

Anas.  “Non abbiamo in particolare interesse verso le concessioni autostradali, né vogliamo levare concessioni a nessuno, però siamo a disposizione del Governo”. Così l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini, che a margine della presentazione del cantiere per la variante di San Marco dei Cavoti alle Statali 212 e 369, precisa che in caso di revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia Spa, l’Anas viene indicato nel decreto Milleproroghe “come soggetto che potrebbe seguire il passaggio di una concessione eliminata a qualcuno per darla a qualcun altro”.     “Dovremmo fare il Caronte – spiega Simonini – siamo comunque operatori autostradali, ancorché non prendiamo pagamenti sui pedaggi. Abbiamo oltre mille chilometri autostradali, gestiamo già una rete autostradale”. 

Atlantia in Borsa.  Atlantia intanto tenta il rimbalzo a Piazza Affari all’indomani del pesante -15% con un rialzo dell’1,50% e dopo aver toccato anche un +3%. Il tema della concessione autostradale sarà al centro di un consiglio dei ministri: se il gruppo ha rivendicato come la propria proposta recepisca le richieste del governo, ieri, rientrando da Berlino, il premier Giuseppe Conte, parlando col Corriere della Sera, ha detto di parlare "solo di proposte che sono arrivate sul mio tavolo e quella che mi è arrivata è inaccettabile. Se mi dovesse arrivare una proposta di riduzione delle quote al 10, al 5 o all'1 per cento, la valuterei".

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Bonus partite Iva