Meteo
 


Fatti&Storie

Partecipa a "Covid party" resta contagiato e muore

Usa

Un 30enne americano è morto per coronavirus in Texas dopo aver partecipato, ed essere stato contagiato, ad un "Covid party". "L'idea della festa è riunirsi e vedere se il virus è reale e se qualcuno dei presenti viene contagiato", ha spiegato Jane Appleby, del Methodist Hospital, a San Antonio.   "Penso di aver fatto un errore. Pensavo che questo virus fosse una truffa, ma no", ha confessato il 30enne all'infermiera al suo capezzale prima di morire. "Nessuno di noi è invincibile", ha avvertito Applby. Diversi pazienti tra i 20 e i 30 anni erano attualmente ricoverati nella sua struttura per complicazioni legate al Covid-19, ha inoltre sottolineato.

Messico record.  Il Messico è diventato il quarto Paese per numero di morti per il Covid-19, superando l'Italia. Secondo le autorità sanitarie, "ci sono 299.750 casi accertati di coronavirus e 35.006 morti in Messico" si legge sull'account Twitter della presidenza. L'Italia attualmente ha un bilancio di 34.954 persone decedute dall'inizio dell'epidemia. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Bonus partite Iva