Meteo
 


Fatti&Storie

"Fare presto" al Mise per agevolazioni ad agenti

agenti

Incontro al ministero dello Sviluppo Economico per la lista “Fare Presto!” che, nel pomeriggio di ieri, con una delegazione composta da alcuni dei suoi rappresentanti più autorevoli, è stata ricevuta dal sottosegretario Alessia Morani per discutere un progetto pensato per dare respiro concreto e immediato alle finanze di agenti di commercio e consulenti finanziari. Il progetto è quello relativo all’Aggiornamento della deduzione Costo Auto: una petizione, promossa da RadioAgenti.it, nelle settimane antecedenti il lockdown aveva raggiunto in pochi giorni 11.520 firme. E ieri la voce di quelle oltre 10mila persone è stata portata all’attenzione del Sottosegretario Morani.

La delegazione composta da Fabio D’Onofrio (coordinatore nazionale Fiarc-Confesercenti), Luca Gaburro (segretario generale Federagenti), Alfonsino Mei (consigliere nazionale Anasf), Davide Ricci (Ceo RadioAgenti.it) ha rappresentato al Sottosegretario Morani la necessità, oggi ancor più di prima, di variare il limite di deducibilità attualmente in vigore dell'80% di 25.822,84 euro (bloccato da oltre 20 anni), portandolo almeno all'80% di 50.000 euro per gli agenti di commercio e gli intermediari finanziari. “Si tratta di Professionisti che percorrono mediamente 50.000 km/anno sulle strade e autostrade italiane e hanno quindi la necessità di viaggiare su auto che garantiscano elevati standard di sicurezza e che siano in grado di trasportare campionari, talvolta voluminosi e/o pesanti: un’esigenza, non un vezzo per lavoratori che sono il cuore propulsivo del Paese”, dicono i rappresentanti di “Fare Presto!”, la coalizione unitaria sostenuta da Anasf, Federagenti, Fiarc e Confesercenti.

La petizione, come promesso, è stata presentata ieri direttamente al Mise: “Queste firme, raccolte in pochi giorni, sono segno della grande attenzione sul problema e dovevano essere portate “di persona” al Ministero subito dopo, ma a causa dell’Emergenza Coronavirus non era stato ancora possibile farlo”, concludono i rappresentanti della Lista che sottolineano “il grande ascolto, l’interesse e la disponibilità del Sottosegretario Morani, apparsa attenta alle esigenze di agenti e consulenti”.

“L’attuale Esecutivo – ha detto il Sottosegretario Morani – sta mettendo in campo una serie di interventi per incentivare il mercato automobilistico, soprattutto quello nostrano. La proposta di “Fare Presto!” ha il pregio di andare sempre in questa direzione introducendo agevolazioni fiscali per categorie, come quelle degli agenti di commercio e dei consulenti finanziari, duramente colpite dall’Emergenza epidemiologica. Lavoratori che hanno visto una forte contrazione dei propri guadagni e che non possono usufruire di cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali e che pertanto vanno tutelati in modo diverso, anche attraverso leve fiscali. L’impegno da parte mia sarà quello di  portare questa richiesta all’attenzione delle Istituzioni competenti e tenere un filo diretto con i promotori di questa importante iniziativa”.

Fatti&Storie
Italia viva critica