Meteo
 


Fatti&Storie

Il giornale più letto Target: i "metropolitans"

i 20 anni di metro

Metro nasce in Svezia nel 1995, il suo editore è svedese:  il Modern Time Group, proprietario  anche di altri media come tv  radio e un giornale Finanziario. L’idea viene a due giornalisti svedesi che propongono a questo Gruppo Editoriale di creare un giornale che venga distribuito gratuitamente nella Metropolitana di Stoccolma, con determinate caratteristiche: notizie brevi, nessun commento, nessuno schieramento politico o religioso, distribuito all’interno della metropolitana la mattina presto dal lunedì al venerdì. I suoi lettori saranno i pendolari che vanno al lavoro, gli studenti e tutti colori che prendono i mezzi pubblici presto al mattino per spostarsi. Viene stabilito anche un tempo medio di lettura, che è di circa 25 minuti per la lettura dell’intero giornale, perché è stato calcolato che questo è il tempo medio degli spostamenti in metropolitana.

Da dove nasce il nome

Il nome Metro, non deriva come sarebbe facile pensare dal fatto che viene distribuito in metropolitana, ma per il suo target di riferimento ovvero i “metropolitans” coloro che vivono e si spostano nelle grandi città. Il successo è immediato. Dopo la Svezia, vengono aperte altre sedi all’estero: Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Olanda, Finlandia, Hong Kong, Corea del Sud, Cile, Italia, Canada, USA, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Danimarca, Irlanda, Gran Bretagna, Russia e Belgio fino all’ampliamento in tutto il sud America. Messico, Brasile,  Ecuador, Puerto Rico, Perù, Colombia,  Guatemala Repubblica Domenicana e Nicaragua.

Il  Guinness e gli altri premi

Nel 2009 vince il Guiness dei primati come giornale più letto al mondo. Ma già nel  2001 aveva  vinto il premio comunicazione Roma   assegnato dall’Unione industriali  per “miglior Innovazione editoriale”. E nel 2000 la  sede italiana aveva vinto il premio “miglior startup dell’anno”“ di tutto il gruppo dei quotidiani di  Metro International (premio che veniva dato  tenendo conto della realizzazione degli  obiettivi  aziendali assegnati e che premiava  i dirigenti della sede vincitrice).  Oggi metro è presente in 18 paesi, tradotto in 11 lingue  con oltre 3 milioni di copie distribuite ogni giorno. Ed ha più di 9 milioni di lettori.

COLETTE MORIN

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Bonus partite Iva