Meteo
 


Fatti&Storie

Pendolari, da oggi il treno è Rock

Roma

ROMA Un investimento da 1,4 miliardi che rappresenta una sfida: attirare sempre più persone verso il trasporto pubblico di qualità.

Il nuovo treno Rock, presentato ieri alla stazione Termini, è la risposta alle richieste dei pendolari del Lazio. Il convoglio, che offre 602 posti a sedere e la possibilità di trasportare fino a 18 biciclette, è composto da materiali ricicliabili al 97%, ha una capienza passeggeri superiore al 53% dei precedenti treni regionali e consumi energetici inferiori del 30%. In più, grazie a un’app dedicata, consente di conoscere in tempo reale quanti posti sono disponibili e a bloccare la vendita di titoli di viaggio se il convoglio è pieno. Una novità importante in tempi di Covid 19. Il treno Rock entrato in funzione, è il primo di 72 convogli che entro il 2024 sostituiranno l’intera flotta regionale, ma già nel 2021 il Lazio punta ad avere l’età media di treni locali più bassa d’Italia, dopo aver raggiunto un tasso di puntualità dei convogli pari al 96%. Il nuovo mezzo debuttera inizialmente sulla linea Fl1 (Orte-Roma-Fiumicino Aeroporto) e sulla Fl3 (Roma-Cesano-Viterbo).

«Dedico questo treno ai comitati dei pendolari del Lazio, che in questi anni ci hanno stimolato a migliorare il servizio, e alle nuove generazioni, che ne hanno più bisogno, perché pagheranno di più gli effetti del debito pubblico e, quindi, hanno diritto ad avere un’Italia e una regione con infrastrutture moderne», ha detto il presidente della Regiona Nicola Zingaretti.

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Italia viva critica