Meteo
 


Sport

L'Inter va sotto poi rinasce a Parma: 2-1

Campionato

CALCIO Pur soffrendo molto, l'Inter torna da Parma con 3 punti pesantissimi. Al Tardini finisce 2-1 per la squadra di Conte, che grazie ad una rimonta nel finale riesce a beffare la compagine di D'Aversa. Per i nerazzurri a segno de Vrij e Bastoni, mentre per i padroni di casa la rete è siglata nel primo tempo da Gervinho. I nerazzurri mantengono la scia della Lazio, tenendo contemporaneamente a distanza una sempre più pericolosa Atalanta. Sconfitta amara per gli emiliani, che vengono staccati dal Milan e forse rischiano di perdere il treno per l'Europa.   Nonostante un avvio deciso da parte dei nerazzurri, sono i padroni di casa ad avere la prima grande palla gol del match al 12': Laurini sfonda a destra, il cross basso per Gervinho e' perfetto, ma l'ivoriano fallisce con il piattone mancino. Ma passano neanche 3 minuti e la freccia gialloblu si riscatta, inventandosi la giocata dell'1-0 dopo una bella sventagliata di Kucka. La squadra di Conte prova subito a rialzare la testa e al 20' va ad un passo dal pareggio con Godin, il cui colpo di testa esce di un soffio dopo una deviazione di mano di Kurtic, e sarebbe stato rigore se il nerazzurro non si fosse trovato in fuorigioco. Al 26' un'altra giocata pazzesca di Gervinho stava per regalare il raddoppio agli emiliani, sprecato incredibilmente da Cornelius a tu per tu con Handanovic. Il danese avrebbe una nuova chance nel finale di primo tempo, ma l'anticipo in girata su Godin si spegne a lato di pochissimo.   Nella ripresa l'Inter tenta l'assedio nella meta' campo del Parma alla ricerca del pareggio, la squadra di D'Aversa però riesce a difendersi bene costruendo anche trame interessanti in ripartenza, con Kulusevski e Gervinho sempre pericolosissimi in velocita'. Ma i nerazzurri non mollano e nel finale, nel giro di una manciata di minuti, ribaltano incredibilmente il risultato con de Vrij e Bastoni, che con due colpi di testa portano la squadra di Conte sul 2-1. In occasione del pareggio Kucka rimedia anche un rosso per proteste, costringendo i suoi a chiudere in inferiorità numerica.

AGI

Articoli Correlati
Sport