Meteo
 


Sport

Stasera Juventus-Lecce Prove tecniche di fuga

Serie A

CALCIO Era in “crisi” (per così dire), e invece dopo il suicidio di Inter e Lazio la Juventus esce addirittura rinfrancata dalla ventisettesima giornata e può guardare avanti con relativa serenità. Ma a Torino i ranghi sono serratissimi:  testa bassa e pedalare. Guai a parlare di tabelle o di mercato. Maurizio Sarri pensa solo alla sfida contro il Lecce di questa sera (ore 20.45) e non guarda -almeno ufficialmente- alle disavventure altrui. L’occasione di scavare un solco importante con le dirette inseguitrici Lazio e Inter, dopo il loro doppio passo falso, è troppo ghiotta per essere sprecata. Il tecnico bianconero non si fida dei salentini perché le partite in questo momento, dove la condizione non è ottimale, «sono tutte difficili». Inoltre pure i bianconeri, in difesa, hanno problemi di organico tanto è vero che è certo l’utilizzo di Matuidi nel ruolo adattato di terzino sinistro. I punti in palio sono 33 e la mentalità deve essere quella di «fare risultato sempre». Un tour de force di partite nel quale Sarri ora potrà fare affidamento pure su Higuain. L’argentino «è pronto per giocare uno spezzone di partita» e lo stesso vale per Ramsey.   Che un “rendez vous” con la squadra sui moduli, a partire dalla posizione di Ronaldo, ci sia stato è lo stesso Sarri a confermarlo ma alla fine «decidono lo staff e l’allenatore». Nel frattempo, poi, tanti saluti a Pjanic e benvenuto Arthur: dalla Spagna danno per certo l’affare. 

Articoli Correlati
Sport