Meteo
 


Sport

Sarri blinda la Juventus l'uomo solo chiede sintonia

Serie A

CALCIO I tre punti arpionati a Bologna dalla Juve sono una boccata d’ossigeno per i bianconeri, ancora in apnea per la sconfitta in finale di Coppa Italia. Tuttavia l’ambiente, sotto la Mole, resta  popolato di fantasmi: sono molte le illazioni sul rapporto con RonaldoPjanic, sull’ombra di un nuovo allenatore (l’ultimo è  Spalletti) ma, soprattutto, a fare rumore è il silenzio di una società che non sta proteggendo il suo allenatore.  Sarri ha ammesso di essere disposto a cedere autorità pur di  coinvolgere maggiormente i giocatori («non decido solo io»): con scudetto e Champions ancora da decidere, cerca di ridare slancio alla squadra eliminando gli equivoci, chiarendo la posizione di CR7 e Dybala, cercando sintonia. La sfida è questa: e dopo la gara del Dall’Ara il cammino sembra avviato.

Articoli Correlati
Sport