Meteo
 


Spettacoli

Mostri senza nome-Roma con Filippo Nigro su Sky

Filippo Nigro

TELEVISIONE Delitti dal movente inspiegabile. Vittime senza nome. Omicidi irrisolti. Storie tra loro slegate ma che hanno la stessa protagonista: Roma. Una città dalle atmosfere cupe e dagli innumerevoli lati oscuri, lontana mille miglia dall’immagine da cartolina illustrata tanto amata dai turisti di tutto il mondo.

Mostri senza nome – Roma, la nuova docu-serie italiana in 4 episodi dedicata ai più ingarbugliati cold case avvenuti nella Capitale tra gli anni ’90 e gli inizi del 2000, in onda dal 23 giugno su Crime+Investigation (in esclusiva su Sky al canale 119), ripercorre i diversi casi in maniera dettagliata, studiando le prove raccolte, ricostruendo la scena e la dinamica del delitto, viaggiando nei meandri dei quartieri di Roma e nei segreti che nascondono.
 
Interviste ai protagonisti delle vicende, parenti delle vittime, avvocati e inquirenti e testimonianze di esperti nella docu-serie che prova a fare luce su quattro intricati misteri.  Filo conduttore del racconto noir uno degli attori più apprezzati della scena cinematografica italiana, Filippo Nigro (Suburra, La Dea Fortuna, La Finestra di Fronte).

La serie punterà i riflettori su un ritrovamento di uno scheletro avvenuto nel 2007 nel quartiere della Magliana, il caso del collezionista di ossa. Illustrerà il caso di Duilio Saggia Civitelli, ucciso nel 1995 con un colpo in testa, mentre era in attesa di prendere il treno diretto per Formia. Si occuperà di Francesca Moretti, giovane donna marchigiana trasferitasi a Roma nella zona di San Lorenzo e avvelenata nel 2000. Riporterà alla luce la storia di Antonella Di Veroli, assassinata nel 1994 nel proprio appartamento nel quartiere Talenti.
 
Prodotta da Ascent per A+E Networks Italia, la docu-serie è firmata da Emanuele Cava, mentre Giampaolo Marconato è il regista. La redazione è composta da Shadi Cioffi, Maria Clara Taglienti e Veronica Brugnoli, mentre il montaggio è curato da Roberto Cruciani e Luca Mariani. Il produttore esecutivo è Leonardo Godano.
 
Gli episodi:
IL COLLEZIONISTA DI OSSA – 23 giugno
 
IL MISTERO DEL BINARIO 10 – 30 giugno
Duilio Saggia Civitelli muore il 12 febbraio 1995 all’età di 53 anni nei pressi della banchina del binario 10. Mentre aspettava il treno diretto a Formia, un uomo, un professionista, gli si era avvicinato sparandogli alla testa in un momento in cui nessuno poteva vederlo.

LA DONNA NELL’ARMADIO– 7 luglio
Antonella Di Veroli è una donna sola di 47 anni che viene uccisa nella notte fra il 10 e l’11 aprile 1994. Il carnefice si fa aprire da Antonella che è ancora in pigiama, i due si intrattengono per qualche ora e poi l’omicida la uccide e scaraventa il suo cadavere nell’armadio. Amici e parenti la cercano finché il 12 aprile la sorella Carla col marito, l’amica Sandra, l’ex ormai collega Umberto e la vicina di casa Ninive trovano il corpo sigillato con lo stucco da parquet nell’armadio della camera da letto. Si apre il caso, le piste dapprima molteplici si riducono e si ipotizza il delitto passionale, unico imputato: Vittorio Biffani, ex fiamma di Antonella. Il Biffani, fotografo e indiziato principale per l’omicidio di Antonella, verrà accusato e processato in corte d’assise nel 1997. Ma Biffani viene assolto per mancanza di prove in tutti e tre i gradi di giudizio...
 
IL DELITTO DELLA MINESTRINA – 14 luglio
Francesca Moretti muore il 22 febbraio 2000 all’ospedale San Giovanni di Roma dopo un ricovero d’urgenza nel tardo pomeriggio. All’inizio si pensa a una reazione allergica da farmaci, che assumeva da qualche giorno per via di una lombosciatalgia. Secondo i risultati dell’autopsia però, fornita con ritardo, la giovane donna è stata avvelenata con 300 mg circa di cianuro. Qualcuno l’avrebbe uccisa.
Ma chi? E soprattutto come è stato introdotto in casa questo potentissimo veleno? La ragazza marchigiana, 29 anni, laureata in sociologia ad Urbino, si era trasferita nella Capitale, dove viveva, a San Lorenzo, in un appartamento che divideva con Daniela, studentessa di psicologia, e Mirela, cameriera in un ristorante...

Spettacoli
Gli Over di Mika
I prof de Il Collegio 5