Meteo
 


Fatti&Storie

Covid in calo ma occhio alla movida

Roma

ROMA È incoraggiante l’ultimo bollettino sui nuovi contagi di Covid 19 nella Capitale. Ieri si sono registrati solo otto casi: tre nel territorio dell’Asl Rm1 (Tra cui due asintomatici), uno nell’Asl Rm5. Nella zona dell’Asl Rm3 invece i quattro contagi rilevati ieri provengono tutti dall’Istituto Teresianum, si tratta di tre seminaristi e di un dipendente della struttura religiosa nei pressi di villa Pamphili.

In questo caso, come ha ricordato ieri l’assessore regionale alla sanita Alessio D’amato, l’attenzione è massima. Nessun nuovo caso invece è stato rilevato presso il San Raffaele-Pisana. L’andamento positivo però non deve far abbassare la guardia, soprattutto lungo le zone della movida, dove gli assembramenti preoccupano le autorità sanitarie. Anche per questo sono stati rafforzati i controlli da parte delle forze dell’ordine.

In via del Pigneto gli agenti del commissariato Porta Maggiore, diretti da Irene Di Emidio, hanno sanzionato due locali con multe da 10 mila e 12 mila euro, disponendone la chiusura per cinque giorni. In nessuno dei due erano rispettate le distanze di sicurezza tra clienti, nè le precauzioni contro i contagi. La polizia locale, da parte sua, ha effettuato oltre 2.000 controlli tra San Lorenzo, Monti, piazza Bologna e Trastevere. È in questo quartiere che i vigili hanno chiuso tre locali per la presenza massiccia di persone all’esterno. Un presidio fisso di agenti è stato necessario sulla scalea del Tamburino, dove gli agenti hanno garantito l’ordine e il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica.

(Foto polizia locale Roma Capitale)

Articoli Correlati
Fatti&Storie