Meteo
 


Spettacoli

«Per le nonne e i nonni è ancora tempo di sognare»

Tv Rai1

ROMA Fino a domenica 28 giugno sarà al timone di “Linea Verde” su Rai1, un programma che ha raggiunto il 22% di share con quasi 5 milioni di telespettatori in media. Poi, da lunedì 29, senza colpo ferire, passerà alla conduzione del nuovo format “C’è un tempo per...” trasmesso sempre sulla rete ammiraglia della Rai, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 11,30. Il protagonista, accanto ad Anna Falchi è, Beppe Convertini.

Signor Convertini, neanche un giorno di ferie tra un programma e l’altro...
«Sono due programmi importanti: nel primo ho viaggiato nella nostra Penisola scoprendone le eccellenze in borghi incantevoli dove vivono donne e uomini con storie bellissime. Nel secondo il viaggio è attraverso la “terza età”».

Al centro di “C’è un tempo per...” ci sono i nonni e le nonne, giusto?
«Esattamente. Con tutto il loro bagaglio d’amore e di valori. Mostreremo come l’andare in pensione non significhi che non ci sia più la possibilità di sognare. Spesso in quel momento si fanno i conti con il vuoto; il nostro obiettivo è far vedere come è bella la vita dopo una “certa età”: si può viaggiare, fare ginnastica, ballare... Parleremo con una nonna 90enne diventata influencer grazie alla nipote, con un nonno 80enne bagnino a Rimini e con un altro 85enne che a Matera si è comprato un’Ape per consegnare i libri agli studenti. Parleremo anche dell’importanza del volontariato e di tutto il personale sanitario in pensione che per il Covid è tornato a lavorare in corsia».

Come è lavorare con Anna Falchi?
«Lei è una forza della natura. Oltre ad essere bellissima ha sempre la battuta pronta ed è la gioia di vivere fatta persona».

Ricorda i suoi nonni?
«Certo. Giuseppe e Martino facevano i contadini: me li ricordo quando mi insegnavano a raccogliere l’uva e a pigiarla con i piedi. Con le mie nonne, invece, entrambe Maria, preparavo le conserve e le aiutavo a girare i sughi. Sono ricordi bellissimi».

Come si immagina lei nonno?
«Sicuramente a Martina Franca, nei trulli, con i miei cani, i gatti e la mia famiglia: ho quattro nipoti e tre bisnipoti. Dividerei il mio tempo tra l’orto e la lettura».

E questa estate post lockdown che farà?
«Quello che vorrei facessero tutti: andrò in vacanza in Italia per aiutare la nostra economia a ripartire».

PATRIZIA PERTUSO

Articoli Correlati
Spettacoli
I prof de Il Collegio 5